Benessere senza rischi con la chiropratica.

Tante persone hanno iniziato a prendere farmaci antinfiammatori/antidolorifici per combattere male alla schiena o alla cervicale senza risolvere il problema di base. Di conseguenza hanno poi dovuto continuare a prendere farmaci, con effetti devastanti.   (vedi l’articolo: drug overdose  e vedi l’articolo the trouble with (prescription) painkillers)

Tanti di questi dolori potevano essere risolti con la chiropratica che è molto più sicura e non ha effetti collaterali.
Non abbiamo mai sentito che qualcuno sia stato ucciso dall’aggiustamento e non esistono ricerche che possono provare questo legame. Sono semplicemente scenari scritti per i film oppure creati da persone che tentano di mettere la chiropratica sotto una cattiva luce.
La chiropratica ha fatto passi da gigante negli ultimi 30 anni ed è in grado di aiutare le persone in modo efficace, naturale, sicuro e soprattutto senza effetti collaterali né rischi. 

Dobbiamo smettere di pensare che aggiustare la colonna cervicale o lombare sia pericoloso, vediamo solo nei film manipolazioni tragiche dove la vittima muore, certamente mai lo troviamo scritto su un giornale, per questo si chiama CINEMA!!

La ricerca scientifica  ci consente di conoscere i rischi di gravi effetti collaterali / morte associati a trattamenti comuni per il dolore muscolo-scheletrico.

Chirurgia della colonna vertebrale: 1800 per 1 milione
Chirurgia della colonna cervicale: 500 per 1 milione
Uso di FANS / Aspirina: 153 per 1 milione
Farmaci antidolorifici oppioidi: 53,6 per 1 milione
Aggiustamento chiropratico: 1 per 5,85 milioni

Un vero chiropratico è l’unico esperto che sa perfettamente quale delle tante tecniche chiropratiche scegliere ogni momento per ciascun paziente.

Questa è stato ampiamente dimostrato nel “Chiropractic report”, New Zealand insieme con il “Magna report”, Canada entrambi sponsorizzati dal loro governo e considerati le indagini indipendenti più complete e dettagliate sulla chiropratica mai intraprese. Ecco qualche conclusione da queste ricerche:

I chiropratici sono gli unici operatori sanitari che sono equipaggiati con la loro istruzione e formazione per svolgere la terapia manuale spinale.

– I medici generici e i fisioterapisti non hanno una formazione adeguata per effettuare la terapia manuale spinale.

– La terapia manuale spinale nelle mani di un vero chiropratico è sicura.

 

L’aggiustamento chiropratico può essere una manovra veloce con il famoso rumore di scrocchio oppure dolce e gentile (per neonati e anziani) ma sempre ben calcolata e adatta al paziente.
Anche utile sapere che la maggior parte delle correzioni  vengono effettuate con tecniche delicate.(vedi video Link https://www.youtube.com/watch?v=ErN0C3w2N54)

Ogni anno vengono trattate nel mondo, milioni di persone di tutte le età per disturbi cervicali o lombare con l’aggiustamento chiropratico e davvero pochi di loro hanno avuto degli effetti collaterali, ed al peggio si trattava di una sensazione di leggeri capogiri  momentanei o un indolenzimento articolare e muscolare il giorno dopo, eventi che non devono essere considerati come effetti collaterali dell’aggiustamento ma come i primi segni di un processo di guarigione.

Se ogni volta che aggiusto una cervicale (l’ho fatto più di trecentomila volte) mi devo chiedere se il paziente ne uscirà vivo “sarei già morto io” !!!!!

 

 

Biller et al.: Aug. 2014 published in Stroke (There is no real evidence supporting a direct causal link between manipulation and stroke.)

Boyle E et al., Examining VBA stroke in two Canadian provinces, Spine, 2008; 33(4S):S170-175.

Cassidy JD et al; Risk of vertebrobasilar stroke and chiropractic care, Spine; 33(4S):S176-S183, 2008.

Kirkaldy-Willis W.H., Orthopaedics and chiropractic: a close relationship; Journal of the Canadian Chiropractic Association; 48(2): 113-116, 2004.

Manga P. et al., The Ontario Ministry of health, Ottawa, Ontario, Canada, August 1993: Executive summary, Dynamic Chiropractic vol. 11; no. 22 Oct. 1993.

Rubenstein SM et al., A systematic review of risk factors for cervical artery dissection, Stroke; 2005; 36:1575.

Seru, P.P., D.C., Guida Alla Chiropratica, De Vecchi Editore, Milano, 1993, II° Ediz.

www.palmer.edu/gallup-report/ 

Print Friendly, PDF & Email